Digital PR

Direct Email Marketing, utilizzalo per generare appuntamenti

Email

Senza dubbio internet ha cambiato il modo in cui le persone comunicano. Per molte lemail ha praticamente sostituito le lettere tradizionali e persino le telefonate, come modalità di contatto. Ogni giorno vengono inviati miliardi di messaggi di posta elettronica; ciò ha influenzato il modo di fare business. In questo contesto, la pianificazione media sta subendo un cambiamento radicale e si sposta, dai tradizionali strumenti di comunicazione come quotidiani e periodici ai strumenti non tradizionali, come il mobile marketing e l’internet marketing.

Direct Email Marketing

Tale sviluppo è dovuto ai vantaggi offerti dal marketing digitale. Per esempio, un grande vantaggio del direct e-mail marketing è che qualifica i cosiddetti lead. Un software apposito consente all’azienda di tracciare chi legge e risponde, nonché di analizzare i tipi di risposta. Tale lavoro rende all’azienda possibile la segmentazione del pubblico, in funzione di queste variabili e indirizzare, le comunicazioni successive in base alle priorità che emergono dal comportamento dei destinatari.

Per lanciare una campagna di e-mail marketing di successo, necessità di una check list, che vi elenco nel seguente modo:

  • Pianificazione accurata: Le aziende devono darsi obbiettivi chiavi e misurabili e pianificare accuratamente la campagna;
  • Contenuti eccellenti: Con le e-mail gli standard sono più alti, quindi le aziende devono assicurarsi di offrire a chi si è registrato, un valore percepibile come tale;
  • Campomittentecompleto e veritiero: E’ la prima cosa che i destinatari guardano, per decidere se aprire un’e-mail;
  • Campo Oggetto Motivante: Il campo che i destinatari guardano, subito dopo il “mittente” per decidere se aprire una e-mail. Per tanto, questo deve essere accattivante;
  • Frequenze e tempistiche corrette: Le organizzazioni non devono sopraffare il loro pubblico. Non dovrebbero MAI inviare e-mail tra il Venerdì e il Lunedì, o al difuori del normale orario di lavoro.
  • Uso appropriato delle immagini: Le aziende non dovrebbero lasciarsi fuorviare. Se le immagini raggiungono realmente valore e non sono troppo pesanti, si possono usare.
  • Evidenziazione del punto di forza dell’azienda: Le aziende non dovrebbero soffocare il contenuto o l’offerta migliore. Dovrebbero invece assicurarsi che si trovi all’inizio dell’e-mail, o nella posizione corrispondente al punto “sopra la piegatura”;
  • Più corto è meglio è: Al giorno d’oggi nessuno legge molto e le e-mail, sono ciò che si legge di meno;
  • Personalizzazione: Si consiglia di utilizzare 3 o 4 elementi di personalizzazione; in questo modo, i tassi di risposta possono migliorare fino al 60%. Tali elementi dovrebbero andare oltre il solo nome, e far leva sulla conoscenza di chi si è iscritto al servizio;
  • Collegamento al sito web aziendale: E’ qui che si trovano la ricchezza dei contenuti e la ricchezza vera. Un dato molto importante perché stimola chi legge le e-mail a collegarsi al sito web aziendale. Si può anche inserire pubblicità con lo stesso ruolo dell’email iniziale: creare nel pubblico il desiderio di avere più informazioni. La landing page del sito web è fondamentale per l’efficacia di questa tattica e questo è spesso il punto, in cui molti falliscono quando integrano la pubblicità tradizionale con la promozione online;
  • Misurare e migliorare: La capacità di misurare gli elementi di base, come i tassi di apertura delle e-mail e i click-through è uno dei principali vantaggi dell’e-mail marketing, ma le aziende non dovrebbero fermarsi qui: dovrebbero anche monitorare le vendite e gli altri tipi di conversione, imparando da ciò che funziona e apportare le modifiche necessarie.

Oggi i  siti web  consentono di fare molto  più che ottenere informazioni, come accadeva qualche tempo fa. Oggi tutto è stato inglobato dalla comunicazione, i siti web, non sono più solo una vetrina oggi hanno più funzioni e grazie alla comunicazione interattiva, riescono ad essere di supporto all’utente, fornendo già le prime risposte, portando l’utente verso  una comunicazione statica ad un intrattenimento continuativo con i social, inoltre con la funzione dello shopping si ha la possibilità di conversione mirata e veloce dell’utente.

Inserire il sito web all’interno delle e-mail è sicuramente una delle strategie più idonee per una campagna di marketing digitale, non solo perché ne permette di aumentare il traffico ma soprattutto perché accompagna il destinatario, verso una pagine di reale interesse, seguendo sempre le indicazioni sopra descritte: analizzando e pulendo la propria lista contatti.

Infatti avere una lista contatti sempre aggiornata è una delle strategie meno seguita al momento, ed è proprio questo che porta al fallimento di una DEM (direct e-mail marketing) oltre che al testo delle e-mail che deve essere intuitivo e convincente, in modo tale da accompagnare il lettore spettatore nel compiere l’azione, nel più breve tempo possibile.

Oggi l’email marketing è senza dubbio un ottimo strumento, per le aziende,  per  generare nuovi clienti e/o acquisti. Permette alle aziende di abbattere nettamente il tempo di conversione del lead, questo perché grazie ad una lista ben aggiornata, la vostra comunicazione sarà diretta e mai invadente, come spesso accade con il telemarketing che porta a lunghe perdite di tempo che ci si impiega a raggiungere il lead di riferimento. Una buona e-mail permette al lettore di poterla leggere e comodamente scegliere, lui stesso, la data per un appuntamento attraverso il quale potrete presentare, la vostra azienda e l’offerta commerciale.

Una puntata del nostro canale podcast ha trattato l’argomento, concentrandoci però sul testo delle e-mail da scrivere, anche questo un punto cruciale perché è quello dopo l’oggetto che ne determina l’attenzione del destinatario e la conversione dello stesso. Abbiamo analizzato diversi step, dalla presentazione, senza autocelebrazione, alla proposta commerciale alla formula adatta che vi permetterà di accaparrarvi l’appuntamento, spesso, con l’e-mail stessa e la chiusura.

Un tema questo molto importante che portiamo avanti durante i vari appuntamenti, concordati attraverso i webinar con i tanti professionisti che desiderano, utilizzare l’email come strumento di conversione. Oggi, infatti, è possibile movimentare la propria agenda appuntamenti con il marketing digitale. Per questo motivo abbiamo realizzato una formazione di 35 giorni attraverso i quali ci occuperemo di formarvi e supportarvi per l’utilizzo delle email, come strumento di comunicazione diretta verso il vostro target e generare interesse e clienti. Troverete tutto sul nostro sito web, dove troverete il nostro shop, la chat di contatto diretto e la possibilità di prenotare una consulenza, gratuita e senza impegno.

Vi aspettiamo nei nostri appuntamenti online!

RIMANIAMO IN CONTATTO! 😎

Ci piacerebbe aggiornarti con le nostre ultime notizie! Promettiamo che non invieremo mai spam. Dai un'occhiata alla nostra Informativa sulla privacy[Privacy Policy] per maggiori dettagli.

Related posts

Grande successo per le manifestazioni di moda e accessorio a Fieramilano

Digital PR

Harmont & Blaine e AS Roma Femminile: Un’Alleanza di Stile e Sportività

Digital PR

Spose bambine

Digital PR

Leave a Comment

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accept Read More

Sconto del 10% se paghi con carta, sul nostro shop b2b
Get the latest business resources on the market delivered to you weekly.